Basta grano! Prodotti da forno con farine alternative - Bongiovanni A.

Valutazione:
100%
Codice
5101
Disponibile
Solo 33 rimasto/i
Categorie : Libri e Dvid , Offerte
17,07 €
Ho già dedicato ampio spazio alla preparazione del pane nel mio precedente libro tutto sul pane fatto in casa (ed. Tecniche Nuove) ma, siccome in quel manuale si è parlato solo marginalmente dei prodotti da forno ottenuti da farine alternative a quelle di frumento, ho pensato di dedicare un manuale ad hoc, approfondendo i segreti ma soprattutto i vantaggi legati a questo tipo di panificazione (e non solo, visto che parleremo anche di altri prodotti).

Vi è tra i panificatori professionali, panificatori amatoriali o “semplici” consumatori di prodotti da forno,  l'abitudine di usare / consumare prodotti ottenuti esclusivamente dal frumento (pane di grano tenero, pane di grano duro ma anche biscotti di grano tenero, torte con farina di grano tenero e così via), quando in realtà tali prodotti sarebbero realizzabili, con qualche piccola variante nel metodo produttivo, con l'ausilio di farine ottenute da cereali alternativi, pseudocereali o legumi, con enormi vantaggi sia per la nostra salute, sia per la “salute” dell'ambiente: utilizzare quasi esclusivamente farina di frumento, o prodotti ottenuti con la stessa, implica ovviamente che si coltivi quasi esclusivamente frumento. Ma coltivare in modo massivo la stessa specie botanica, nel nostro caso il frumento ma la regola vale per qualunque specie vegetale coltivata in modo massivo (quindi anche mais, riso...), crea le condizioni ottimali affinché gli insetti, le malattie e le malerbe “specifiche” del frumento1 si sviluppano con estrema vigoria: non sono ostacolate nella crescita / riproduzione come invece accadrebbe se ci fosse una frequente rotazione culturale. Per sopperire a questo problema, gli agricoltori si vedono così costretti ad utilizzare, in modo massivo, “protesi chimiche” per salvaguardare il loro raccolto. Devono combattere questi “predatori”, per tutelare il loro raccolto ! Allo stesso tempo il terreno viene impoverito delle stesse sostanze, in quanto ogni cultivar ha una sorta di “dieta” personale. Ovvero ogni cultivar richiede le sostanze di cui si nutre (azoto, fosforo, potassio...), in determinate concentrazioni, diverse per ogni cultivar. Anche qui, impoverendo nuovamente il terreno delle stesse sostanze, diventa necessario integrarle nuovamente con l'uso massivo di concimi (in gran parte di origine petrolchimica).Oltre a queste divergenze di carattere ambientale, vi sono poi anche delle divergenze a carattere salutistico: il nostro corpo è maggiormente soggetto a “ribellarsi” alle sostanze con cui viene in contatto più spesso, di conseguenza consumare in modo eccessivo il frumento, lo predispone a sviluppare un intolleranza; ne è un esempio la celiachia e la più attuale gluten sensivity, la cosiddetta intolleranza al frumento.

Alla luce di ciò è ovvio come le nostre attuali scelte di consumo abbiamo riscontri non propriamente positivi su più aree, ma come possiamo rimediare ? Sicuramente un buon punto di partenza è questo libro, dove imparerete come panificare (e non solo), con farine alternative.

Vedremo come il mito della farina di frumento, come unica materia prima, sia in realtà relegata ai nostalgici del passato !Infine, cosa accadrebbe se le scelte di consumo si orientassero in misura considerevole sulle farine alternative ?Innanzitutto gli agricoltori inizierebbero ad eseguire frequenti rotazioni colturali (vengono alternate specie diverse, anche non appartenenti alla famiglia della graminacee), permettendo al terreno di arricchirsi nuovamente delle sostanze saccheggiate dal precedente raccolto e di creare un ambiente sfavorevole agli insetti e alle malattie (specifiche del precedente raccolto). Inoltre, dato che ogni cultivar presenta una sorta di naturale diserbante nei confronti di altre specie antagoniste (fitotossine), le stesse sarebbero tenute sotto controllo molto più facilmente, senza doversi affidare all'utilizzo di diserbanti artificiali !

L'Autore:

Aldo Bongiovanni - Avvicinatosi all'alimentazione naturale per interesse personale e necessità di salute, oggi gestisce un blog con cui condivide le proprie conoscenze sui prodotti naturali.
Da alcuni anni, ha dato una svolta all'azienda di famiglia (un mulino) incentrandola sulla lavorazione a pietra di sfarinati biologici. Vive e lavora a Villanova Mondovì, una piccola borgata ai piedi delle Alpi Cuneesi. In questa collana ha pubblicato Prodotti naturali dalla A alla Z (2009), Tutto sul pane fatto in casa, Prodotti naturali fai da te. Maggiori info ? www.fysis.u

Pagine: 188
Colore: Colori
Formato: 14,30 x 21
Isbn. 8848131077
Editore. Tecniche Nuove
Pubblicazione. 03/2016
Rilegatura. Brossura

Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Basta grano! Prodotti da forno con farine alternative - Bongiovanni A.
Il tuo voto

Prodotti dello stresso marchio

  1. Zuppa misto  legumi 400g BIO
    Zuppa misto legumi 400g BIO ViviBio
    3,05 €
  2. Composta Di Mirtilli 320G
    Composta Di Mirtilli 320G Sane Bontà
    4,71 €
    Non Disponibile
  3. Composta Di Frutti Di Bosco 320G
    Composta Di Frutti Di Bosco 320G Sane Bontà
    4,71 €
    Non Disponibile
  4. Composta Di Lamponi 320G
    Composta Di Lamponi 320G Sane Bontà
    4,34 €
    Non Disponibile
  5. Composta Di Ribes Nero 320G
    Composta Di Ribes Nero 320G Sane Bontà
    4,34 €
    Non Disponibile
Fai una domanda
TiBioNa Italia © 2001 - 2018 - Bongiovanni Srl - Via case molino di Pogliola 2 - Villanova Mondovì - Cn - Tel. 0174 060007 Cell. 366-6260162- Rea CN 111928 - Cap. Soc. 50.000€ i.v - P.IVA e C.F 00602720047